AL VIA “VITIGNO ITALIA”: LA PRODUZIONE CAMPANA CRESCE

AL VIA “VITIGNO ITALIA”: LA PRODUZIONE CAMPANA CRESCE350 cantine da tutta Italia, 4000 etichette in esposizione, 60 buyers esteri e 34 chef: sono i numeri di “Vitigno Italia”, quarto salone del vitigno autoctono e tradizionale italiano, che ha preso il via ieri alla mostra d’oltremare. Una tre giorni di vino in grado di offrire una panoramica completa e aggiornata sull’ampia varietà di vitigni autoctoni del nostro Paese e di tutto il mondo. La kermesse nasce con l’esigenza di creare per il centro sud un salone di riferimento fortemente caratterizzato e di alto profilo. La scelta degli autoctoni, come esigenza di caratterizzazione, si è rivelata vincente: l’attenzione della critica, dei media e dei consumatori sul vino italiano è sempre più evidente. Ai nostri microfoni il patron della manifestazione Chicco De Pasquale (INTERVISTA IN ALLEGATO). La Campania del vino cresce. Le nostre produzioni sono tra le più note e prestigiose a livello nazionale ed estero. In una fase acuta della domanda di sicurezza alimentare, i vini campani, si caratterizzano anche per le garanzie scientifiche che documentano non solo tutti i requisiti organolettici dei nuovi “crus” della nostra regione, ma eliminano ogni dubbio sulla sanità ambientale dei vigneti delle nostre terre. Giuseppina Zampelli, delle Cantine Federiciane di Marano, spiega.. (INTERVISTA IN ALLEGATO). Non solo Campania a Vitigno Italia, ai nostri microfoni il dottor Bernetti della cantina “Umani Ronchi” di Ancona (INTERVISTA IN ALLEGATO).

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *